Super Tuesday, i moderati con Biden: basterà per battere... -5-

A24/Pca

New York, 3 mar. (askanews) - Anche i democratici che vivono nelle Samoa americane organizzeranno i loro caucus e cominceranno a votare anche i democratici che vivono all'estero. I seggi chiuderanno a orari diversi, tra l'1 di mercoledì mattina in Italia (Vermont) e le 5 (California). Per i risultati definitivi sarà necessario aspettare domani mattina, soprattutto per quelli provenienti dalla West Coast; per i risultati definitivi della California potrebbero essere necessari dei giorni, visto che dovranno arrivare i voti inviati per posta.

Secondo le previsioni del sito FiveThirtyEight, Sanders è praticamente certo di vincere in cinque Stati: California, Colorado, Utah, Maine e Vermont; Biden è nettamente in testa in Alabama, North Carolina, Oklahoma e Tennessee. Più incerta la situazione in Texas, Virginia, Arkansas e nelle Samoa americane. Sanders è invece insediato in Massachusetts dalla senatrice 'di casa', Elizabeth Warren; in Minnesota, i voti per la senatrice 'di casa' Amy Klobuchar potrebbero andare a Biden, consentendogli di battere il senatore del Vermont. Poi, c'è la variabile Bloomberg: secondo FiveThirtyEight, il miliardario potrebbe ottenere dei delegati in tutti gli Stati.

Ora, il conteggio dei delegati recita: Sanders 58, Biden 50, Buttigieg 26, Warren 8, Klobuchar 7. Per ottenere la nomination, serve conquistare 1.990 dei 3.979 delegati pledged, ovvero impegnati; i 771 superdelegati, liberi di votare per chi preferiscono, entreranno in gioco solo durante l'eventuale seconda votazione, con una brokered convention, in mancanza di una maggioranza di delegati a sostegno di un candidato. Un'ipotesi, comunque, tutt'altro che remota: per FiveThirtyEight, c'è il 63% di possibilità che accada. La speaker della Camera, Nancy Pelosi, ha già avvertito i democratici sull'importanza del ruolo di superdelegato - assegnato a parlamentari, ex governatori, leader di partito - e sulla necessità di un partito unito. Potrà esserlo dietro a Sanders, se arriverà alla convention con il maggior numero di delegati, ma senza una maggioranza?