Superbonus 110% e soglia Isee, M5S: "Quadro poco chiaro"

·1 minuto per la lettura

"Sul Superbonus al 110% continua a esserci un quadro poco chiaro. La soglia Isee a 25 mila euro inserita nel testo 'sfigura' la misura, poiché la circoscrive oltremodo e ne riscrive l'impianto concettuale. In più, con il decreto varato in Cdm mercoledì, è in arrivo una fitta selva di controlli che di fatto disincentiva in modo piuttosto esplicito l'agevolazione da qualsiasi punto di vista la si guardi, sia con gli occhi degli imprenditori edili sia con quelli dei cittadini. Il Movimento 5 Stelle sta lavorando a correttivi profondi in Senato: la logica dell'Isee a nostro avviso va del tutto superata e i passaggi burocratici sono da sfoltire e ridurre al minimo". Così in una nota il senatore M5S in commissione Industria, Commercio e Turismo Marco Croatti che continua: "Del resto i numeri parlano chiaro: questa settimana il rapporto Cresme ne ha evidenziato ancora una volta gli effetti benefici sul Pil. Se il governo non crede in questo meccanismo fiscale deve venire ad affrontare la questione in Parlamento: compromessi al ribasso non li possiamo accettare. Lo dobbiamo alle imprese che stanno investendo, ai lavoratori che grazie al Superbonus hanno uno stipendio e ai cittadini che ambiscono ad avere una casa più sicura ed efficiente dal punto di vista energetico".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli