Superbonus, Giorgetti: il credito d’imposta non è moneta

featured 1669577
featured 1669577

Roma, 11 nov. (askanews) – “Bisogna fare una grande opera di verità a beneficio dei contribuenti e delle imprese. Ci troviamo oggi a gestire una situazione molto critica. Il nostro obiettivo è creare degli spazi affinché i crediti d’imposta esistenti possano essere ancora scontati. Ricordo che il credito d’imposta, che ovviamente è un beneficio per il contribuente, significa minori tasse che dobbiamo scontare nel bilancio dello Stato”.

Lo ha detto il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, in conferenza stampa.

“Quando la misura è stata adottata era un momento d’emergenza e probabilmente non è stato valutato esattamente l’impatto sui conti dello Stato – ha aggiunto – oggi siamo al Governo, responsabilmente ci facciamo carico anche di qualche difetto di calcolo e previsione. Lo facciamo tenendo conto delle regole e anche del buonsenso. Voglio ribadire che è passato nell’immaginario collettivo l’idea che il credito d’imposta sia sostanzialmente moneta. Questo non è, quindi chiunque si avvia a fare un investimento dovrà valutare se l’impresa costruttrice o la banca siano disponibili a riconoscere il credito d’imposta. Il sistema non può continuare così, non è sostenibile e noi vogliamo totalmente garantire la sostenibilità e la finanza pubblica”.