Superbonus: M5S posta su blog lettera Von der Leyen, 'Draghi va contro Ue'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 mag. (Adnkronos) – "Non vogliamo credere che il presidente del Consiglio, Mario Draghi, non abbia letto la lettera che il 13 aprile scorso gli ha mandato la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen. Nell’annunciare l’erogazione all’Italia della tranche da 21 miliardi di euro del Recovery Fund, nella lettera la Von der Leyen si complimenta con Draghi per la proroga del Superbonus. Ebbene sì: la presidente della Commissione scrive testualmente che 'l’estensione degli incentivi per il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici (cioè il Superbonus) rappresenta un significativo contributo alla transizione ecologica'. Ascoltare pertanto le contrarietà di Draghi davanti all’Europarlamento rende ancora più contraddittorio il racconto del presidente del consiglio". Così si legge in un post sul sito 'movimento5stelle.eu', che pubblica la lettera scritta dalla Von der Leyen al presidente del Consiglio.

"Proprio oggi l’Ance – continua il post – ci dice che nel 2021 il settore delle costruzioni, anche grazie al Superbonus, ha visto gli investimenti aumentare del 16,4% e la produzione del 24%. Il Superbonus ha creato e sta creando nuovi posti di lavoro; aiuta a risparmiare energia; ha dato un contributo fondamentale alla crescita del Pil 2021, quel +6,6% che ancora oggi permette a Draghi di trovare le risorse per sostenere i vari decreti a favore dell’economia. Ma soprattutto lo stesso Draghi, nell’ultimo Dl aiuti, ha giustamente provveduto a prorogare i tempi di sfruttamento del Superbonus sulle case monofamiliari. Per questo rimane illogico, contraddittorio e irrispettoso di milioni di cittadini e imprese andare in Europa a dire che non si è d’accordo con questa misura".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli