Superbonus, Pecoraro Scanio: “Governo è elefante in cristalleria”

featured 1670626
featured 1670626

Milano, 14 nov. (askanews) – “Sul superbonus il governo rischia una vera e propria rivolta e di provocare il fallimento di migliaia aziende e la perdita di migliaia e migliaia di posti di lavoro. E’ un provvedimento sbagliato, punitivo e on ha alcun senso logico”. Lo ha detto Alfonso Pecoraro Scanio, che da ministro dell’ambiente nel 2007 inventò il primo Ecobonus poi confermato per 15 anni rilancia l’allarme di imprese e associazioni con un appello ai parlamentari di tutti i gruppi . “Il decreto del governo è come un elefante in cristalleria. Modifiche non concordate con il settore edilizio e quello creditizio rischiano di provocare il fallimento di migliaia di imprese che si sono già esposte con lavori realizzati e il licenziamento di migliaia di lavoratori , lo stop di cantieri e anche di quel poco di transizione ecologica fin qui avviata.” Lo dichiara l’attuale presidente della fondazione Univerde in un video in cui aggiunge ” temo uno stolto accanimento ideologico solo perché il superbonus fu voluto da Conte ed è riuscito a rilanciare il Pil e creare lavoro . Infatti anche le accuse di truffe vanno indirizzate al bonus facciate mentre il superbonus è stato rigoroso quindi la percentuale può certo diminuire ma salvaguardando imprese e famiglie che hanno fatto affidamento sulla parola dello Stato e concordando le misure con imprese e associazioni dei consumatori. I parlamentari di ogni gruppo devono sentire il dovere di bloccare una norma pericolosa . Assurdo che per attaccare Conte si distrugga un settore economico.”