Superlega: Boniek, 'calcio è per tutti non solo per 12 squadre ricche'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 apr. – (Adnkronos) – "Il calcio entra in una fase molto agitata. Non ci saranno vincitori, ma tutti perderanno. Il calcio è per tutti e noi siamo europei e non americani. Nel calcio non si possono divertire solo 12 squadre ricche. Tanto qualsiasi cifra che guadagnano non basta". Lo dice il presidente della Federcalcio polacca Zbigniew Boniek, ai microfoni di Sky Sport, in merito alla Superlega. "Sarà una battaglia tra avvocati e potremmo finire anche a Bruxelles -aggiunge l'ex attaccante di Juventus e Roma-. Nel calcio non c'è bisogno di una competizione tra club più ricchi del mondo. Poi le squadre più ricche del mondo non riescono a vincere nemmeno contro la povera e piccola Atalanta".