Superlega: Ghirelli, 'non è una bella pagina soprattutto in momento come questo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 apr. (Adnkronos) – "Siamo la Lega dei Comuni, del territorio e dei valori, come possiamo pensare ad una idea di Superlega? Credo che sia evidente la nostra posizione, non difficile da recepire e capire. Basta comprendere il nostro dna e la nostra idea di calcio, c'è una differenziazione totale". Lo ha detto il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, all'Adnkronos, commentando la nascita della Superlega. "Escludere i giocatori dalle Nazionali? La Uefa ha dato mandato ai legali di intraprendere tutte le azioni possibili per bloccare una operazione del genere e la staranno valutando, da parte dei legali di Uefa e Fifa. Se costruiscono un'organizzazione diversa dal Cio, dalla Fifa ecc. è evidente che ci sarà una risposta che riguarderà diversi aspetti dal punto di vista del diritto sportivo. Non è una bella pagina, soprattutto in un momento in cui c'è una situazione di sofferenza come oggi, non ne abbiamo bisogno, il calcio già non è visto nel migliore dei modi", ha aggiunto Ghirelli.