Superlega: nuovo Ceo Reichart, 'sarò a Nyon la prossima settimana per discuterne con la Uefa'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 nov. (Adnkronos) – Il nuovo ceo della Superlega Europea vuole discutere i piani per rilanciare la competizione con l'organo di governo del calcio europeo, la Uefa, la prossima settimana. "Sarò a Nyon in Svizzera la prossima settimana per discuterne con la Uefa. Questa è la mia voglia di dialogo e comprensione. Si ascolta l'altra parte e ci si confronta, perché di certo non saremo in grado di essere d'accordo su tutto", ha detto Bernd Reichart al podcast Einfach mal Luppen di Toni Kroos. Reichart è recentemente diventato il Ceo della A22 Sports Management, una società che rappresenta le squadre della Superlega.

Il progetto originale della Superlega, guidato da Real Madrid, Barcellona e Juventus, è crollato di fronte alla rabbia diffusa tra tifosi, club e federazioni, tra cui l'organo di governo del calcio mondiale Fifa e di quello europeo Uefa. I club tedeschi non erano tra i 12 membri fondatori, di cui nove si sono ritirati entro poche ore dall'annuncio del campionato nell'aprile 2021. C'era una critica particolarmente forte al concetto. Secondo l'idea originale, ai 12 membri fondatori era garantita la partecipazione alla Superlega indipendentemente dalla loro prestazione in campionato.

Le squadre tedesche Bayern Monaco, RB Lipsia e Borussia Dortmund hanno recentemente rifiutato ancora una volta di unirsi alla Superlega anche con un nuovo formato. I colloqui programmati con la Uefa dovrebbero essere "un bel segnale per i club che attualmente stanno ancora rifuggendo o addirittura temono sanzioni" se entrano nel dialogo sulla Superlega, ha aggiunto Reichart. Attualmente, Real Madrid, Barcellona e Juventus, sono coinvolte in una battaglia legale contro la Uefa presso la Corte di Giustizia Europea. I club accusano la Uefa di gestire un monopolio e una sentenza formale è attesa per il prossimo anno.