Superlega va avanti, cercheremo accordo con Uefa, Fifa - A.Agnelli a Repubblica

·1 minuto per la lettura
Andrea Agnelli, presidente della Juventus e vicepresidente e fondatore della neonata Superlega

ROMA (Reuters) - Andrea Agnelli, presidente della Juventus e vicepresidente e fondatore della neonata Superlega, è convinto che il progetto andrà avanti nonostante la defezione nelle ultime ore di molti club.

L'intervista a Repubblica è stata rilasciata che Agnelli partecipasse a una riunione digitale notturna fra i soci fondatori della nuova lega. Alla domanda se il progetto, che "perde pezzi, rischi di affondare", Agnelli ha detto che il "Superleague ha il 100% di possibilità di successo, andiamo avanti".

In numero uno della Juventus, in merito all'opposizione delle istituzioni europee del calcio al nuovo 'torneo' ha anche detto che se la "Uefa ci farà una proposta la valuteremo... cercheremo accordo con Uefa e Fifa".

Il manager ha poi ribadito che la Superlega non minaccia i campionati nazionali, "c’è piena volontà di continuare a partecipare a campionato e coppe nazionali".

Il progetto europeo della Superlega di calcio si sta sgretolando dopo che i sei club della Premier League inglese coinvolti hanno abbandonato.

Stamani anche una fonte vicina all'Inter ha riferito che alla luce delle ultime evoluzioni, il progetto della Superlega "non è più ritenuto d'interesse" per il club milanese.

(Francesca Piscioneri, in redazione a Milano Cristina Carlevaro)