Superscarpe Nike rischiano bando Mondiali atletica, Asics vola

Mos

Roma, 16 gen. (askanews) - E' iniziata la guerra delle sneaker. All'attacco è partita la giapponese Asics, seguita in maniera minore dall'altro grande produttore nipponico Mizuno, che stanno approfittando dell'incertezza attorno alle "superscarpe" Vaporfly Next% della statunitense Nike, le quali starebbero per essere escluse dalle competizioni internazionali di atletica.

The Times ha scritto che le Vaporfly, considerate l'arma neanche troppo segreta utilizzata dalla kenyana Brigid Kosgei per polverizzare il record mondiale della maratona femminile ( migliorando di quasi un minuto in mezzo quello precedente che era detenuto dal 2003 da Paula Radcliffe) potrebbero essere vietate ai prossimi mondiali di atletica.(Segue)