Suppletive Umbria, domani sfida a 4 per seggio liberato da Tesei

Vep

Roma, 7 mar. (askanews) - Dopo le elezioni suppletive a Roma dove il seggio alla Camera dell'ex premier e ora commissario europeo Paolo Gentiloni è andato, con una percentuale di voti superiore al 62%, all'attuale ministro dell'Economia Roberto Gualtieri (Pd) si terrà domani, domenica, una nuova sfida e stavolta in terra umbra. Si è liberato, infatti, a Palazzo Madama il seggio di Donatella Tesei, indipendente in quota Lega ed eletta nello scorso ottobre presidente della Regione, che si è dimessa da senatrice a novembre.

Alle urne saranno chiamati poco più di 306 mila elettori, di cui 147 mila uomini e 159 mila donne circa, per le elezioni suppletive relative al collegio uninominale Umbria 2 del Senato. Sessanta i comuni interessati alle urne, 33 quelli della provincia di Terni (per un totale di 168 mila 635 elettori) e 27 della provincia di Perugia (137 mila 747 elettori). I seggi - aperti dalle 7 alle 23, si vota nella sola giornata di domenica - saranno in totale 509, 295 nel Ternano e 214 nel Perugino.

La sfida è tra quattro candidati: l'ex assessore alla Scuola del Comune di Terni e attuale consigliere regionale della Lega Valeria Alessandrini, sostenuta anche da Fratelli d'Italia e Forza Italia, l'avvocato Armida Gargani per Riconquistare l'Italia, l'operaio metalmeccanico Roberto Alcidi per il Movimento 5 Stelle e la dirigente scolastica in pensione Maria Elisabetta Mascio, appoggiata da Pd e Sinistra civica verde.