Susanna: la “famosa” prostituta della Salaria

susanna prostituta salaria

Susanna, 53 anni, di professione fa la prostituta. Gira in sella sulla sua bicicletta per la Salaria, un’importante strada statale che collega Roma al mare Adriatico. Durante un’intervista al programma in onda sulle frequenza di Radio 24, La Zanzara, racconta le sue esperienze. E di come i Vigili continuino a multarla.

“I vigili mi hanno fatto una multa di 250 euro” dice Susanna “così non si può continuare a lavorare. Ho salvato i miei figli, il padre ci ha lasciato da soli. Hanno più di 20 anni, la più piccola l’ho mandata a studiare al Nord in una scuola di moda importante. Mi costa molto. Grazie al fatto che faccio la prostituta, grazie a questo lavoro posso darle un futuro. Qui invece i vigili se la prendono con me. Sono disperata”.

La multa riporta scritto quanto segue: “Nella suddetta via assume atteggiamenti a sfondo erotico-sessuale chiaramente conducibili all’attività di meretrice”. Alla domanda su come era vestita, la donna risponde: “Normale, leggings lunghi neri nemmeno troppo trasparenti e maglione”. Susanna continua poi raccontando come sono andate le cose: “Ero vicino alla bicicletta e ballavo un po’ così… con tutte quelle nude che ci sono per strada. Così non si lavora più. Mi hanno detto di coprirmi di più, sicuramente tornano”.

Susanna, prostituta della Salaria

Poi si rivolge direttamente al sindaco di Roma, Virginia Raggi, implorandole di toglierle la multa e dicendole che svolge questa professione da otto anni e guadagna i soldi in questo modo perchè la vita è andata così. Questa è la soluzione che ha trovato. Susanna dice di essere felice a fare la prostituta: “Quando arriva un cliente sono felice perché prendo i soldi e godo. Meglio di così. A me piace tantissimo avere rapporti con tanti uomini e divertirmi”.

Ricorda di avere iniziato mentre faceva la donna delle pulizie. Dopo l’ennesimo complimento di un signore, Susanna le ha chiesto quanto era disposto a dare per avere dei rapporti con lei. E da lì è partito tutto. Fa tutto questo per “guadagnare di più e dare una possibilità ai miei figli: ho fatto la ballerina alla Rai, la cameriera, la badante, la donna delle pulizie, e poi la prostituta”.