Suso saluta il Milan, è atterrato a Siviglia: operazione da 20 milioni

Suso sposa il Siviglia: prestito con diritto di riscatto che può diventare obbligo, oggi visite e firma. Per rimpiazzarlo Januzaj o Saelemaekers.

Ora è davvero fatta: Jesus Suso lascia il Milan e diventa un nuovo giocatore del Siviglia. Operazione conclusa tra i due club e visite mediche in programma oggi prima della firma: l'ex mancino del Liverpool è già atterrato in Spagna, dove ad attenderlo c'era Monchi.


La formula: prestito di 18 mesi, fino al 30 giugno 2021, con diritto di riscatto che potrebbe però diventare obbligo al raggiungimento di determinati obiettivi, sia individuali che di squadra. Tra questi, la qualificazione del Siviglia alla prossima edizione della Champions League.

Operazione da 20 milioni di euro, 5 in meno rispetto a quanto emerso nella giornata di ieri sulla stampa spagnola. Soldi che, chiaramente, il Milan intascherà nel caso il Siviglia completi l'acquisizione di Suso tra un anno e mezzo.

Detto che il titolare nello scacchiere di Pioli era già diventato il connazionale Castillejo, il Milan si sta ora muovendo per regalare al tecnico un sostituto di Suso. Secondo 'Sky Sport', i profili in questione potrebbero essere Adnan Januzaj, già cercato nei giorni scorsi dalla Roma, nonchè il classe '99 Alexis Saelemaekers di proprietà dell'Anderlecht.