Suzuki, arrivano gli incentivi per tutta la gamma

Redazione

TORINO (ITALPRESS) - Con il mese d'agosto entreranno in vigore gli incentivi varati dal Governo, che prevedono importanti vantaggi per tutti coloro che decideranno di passare entro la fine dell'anno a un'auto nuova Euro 6 a basso impatto ambientale.

Grazie anche al contributo di Suzuki Italia e della sua rete di concessionari, l'ultimo quadrimestre del 2020 sara' dunque il momento ideale per acquistare i modelli della gamma del costruttore di Hamamatsu. Quale sia la vettura scelta, a trazione anteriore o integrale, a cambio manuale o automatico, il cliente Suzuki potra' infatti beneficiare degli incentivi e di una riduzione sul prezzo di listino fino a 5.000 euro in caso di rottamazione di un'altra auto, oppure di 4.250 euro qualora l'acquisto avvenisse senza rottamazione. Suzuki e' presente in tutti i piu' importanti segmenti del mercato con modelli ibridi a trazione anteriore oppure dotati della esclusiva trazione integrale 4x4 AllGrip. Suzuki e' fiduciosa che gli incentivi possano dare un ulteriore impulso alle vendite della sua gamma, che gia' beneficia di tutte le agevolazioni, fiscali e non, previste a livello regionale e comunale dagli Enti locali per le vetture ibride. Gli esempi vanno dall'esenzione totale o parziale dal pagamento del bollo alla sosta gratuita nei parcheggi con strisce blu, passando per l'accesso a molte Zone a Traffico Limitato. La tecnologia Suzuki Hybrid impiega come componente principale l'Integrated Starter Generator, un dispositivo che svolge le funzioni di alternatore, motorino di avviamento e motore elettrico. L'ISG e' alimentato da una batteria agli ioni di litio collocata, a seconda dei modelli, sotto i sedili del pilota o del passeggero, in modo da non condizionare lo spazio utile all'interno dell'abitacolo o del vano di carico. Oltre che poco ingombrante, il sistema e' il massimo della praticita'. Gli accumulatori non richiedono interventi esterni e si ricaricano automaticamente durante i rallentamenti della vettura. Le batterie restituiscono poi l'elettricita' necessaria all'ISG per integrare la coppia quando il pilota interviene sull'acceleratore e in generale ai bassi regimi e per avviare il motore termico. La coppia aggiuntiva rende piu' vivace l'erogazione e contribuisce a ridurre sensibilmente i consumi e le emissioni.

(ITALPRESS).

ads/com


Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.