Suzuki Jimny, la prova dei consumi reali

redazione@motor1.com (Fabio Gemelli)
Suzuki Jimny, la prova consumi

Nasce per affrontare sterrati e strade difficili, eppure non esagera col consumo di benzina

Il privilegio di essere il primo fuoristrada "duro e puro" sottoposto ad un’approfondita Prova Consumi Reali Roma-Forlì spetta alla nuova Suzuki Jimny, se si esclude la Jeep Renegade che sta a metà strada fra SUV e fuoristrada. Con suo sistema di trazione integrale permanente, il motore 1.5 a benzina da 102 CV e il cambio manuale a 5 marce (più ridotte) la piccola offroad giapponese è riuscita a percorrere il tragitto standard di 360 km con un consumo medio di 6,50 l/100 km (15,38 km/l).

La spesa per la benzina è pari a 36,95 euro. Questo risultato posiziona la nuova Jimny verso la parte bassa della classifica, ma non c’è da stupirsi visto che per questo compatto e specialistico fuoristrada l’efficienza non è l'obiettivo più importante. La sua natura è quella di agile e inarrestabile divoratore di sterrati e strade difficili, ma nell'uso quotidiano i consumi non spaventano.

Nuova Suzuki Jimny

Senza concorrenti dirette

Per meglio inquadrare l’esito di questa prova consumi occorre vedere chi sono le rivali della nuova Suzuki Jimny presenti nella classifica consumi Roma-Forlì, anche se occorre dire che di concorrenti davvero paragonabili non ce ne sono. Rimanendo nella categoria dei SUV e crossover a benzina già provati troviamo in leggero vantaggio sulla Jimny la Jeep Renegade 1.0 T3 120 CV MT 4x2 (6,30 l/100 km - 15,8 km/l) e la Fiat 500X Cross 1.3 T4 150cv DDCT FWD (6,00 l/100 km - 16,6 km/l). Ancora meno assetate sono le Hyundai Kona 1.0 T-GDI 120 CV (5,00 l/100 km - 20,0 km/l), la Seat Arona 1.0 TSI 115 CV DSG (4,95 l/100 km - 20,2 km/l) e la regina del segmento Volkswagen T-Cross 1.0 TSI 95 CV (4,30 l/100 km - 23,2 km/l).

Nuova Suzuki Jimny

Da notare che sono tutti modelli a trazione anteriore e senza una vera specializzazione offroad come quella intrinseca nel progetto Jimny. A Puro titolo di curiosità, e senza voler fare paragoni, segnalo che la Porsche 718 Cayman ha consumato poco di più della Suzuki, essendosi fermata a quota 6,70 l/100 km (14,9 km/l) nel percorso Roma-Forlì.

Robusta dentro e fuori

Fra le tante doti della Suzuki Jimny ho potuto apprezzare lo stile grintoso e deciso, compatto al punto giusto da potersi muovere con pari agilità negli stretti sterrati come nelle strade di città. Gli ingombri esterni sono sempre facili da capire, anche in assenza di sensori e telecamera posteriore. Pratici e robusti sono i materiali interni facilmente lavabili, mentre non mi è piaciuto il rivestimento plastico del bagagliaio (troppo piccolo) e dello schienale dei sedili posteriori che una volta abbattuti creano un discreto, ma scivoloso, vano di carico.

Nuova Suzuki Jimny

La guida è per forza di cose un po’ "all’antica", non fosse altro per l’assetto alto e le sospensioni ad assale rigido, ma non stanca troppo neppure nei lunghi viaggi; il merito è anche dei grandi e morbidi sedili, mentre il motore che sale alto di giri in velocità non aiuta nel comfort sonoro. Per sapere davvero tutto leggete il #perchécomprarla di Suzuki Jimny. La versione provata è la Top con cambio manuale 5 marce e vernice metallizzata Blu Fiji con tetto Nero che arriva a costare 23.300 euro, salvo promozioni.

Beve sì, ma senza esagerare

Vediamoli quindi questi consumi della nuova Jimny nell’utilizzo quotidiano. Partiamo dalla media nell’uso misto urbano-extraurbano che non supera i 6,0 l/100 km (16,6 km/l) e risulta in linea con altri SUV e crossover meno estremi. Nell’impegnativo traffico di Roma questa 4x4 compatta limita i consumi entro i 9,3 l/100 km (10,7 km/l) e pure in autostrada la richiesta di benzina non supera gli 8,4 l/100 km (11,9 km/l).

Nuova Suzuki Jimny

Addirittura sorprendente è il massimo consumo nella prova veloce in salita, con un dato di 14,7 l/100 km (6,8 km/l) che è praticamente un record fra le auto a benzina. La prova dell’economy run segna invece una media di 5,0 l/100 km (25 km/l).

Cosa dice il libretto

ModelloAlimentazionePotenzaOmologazioneEmissioni CO2
(NEDC)Emissioni CO2
(WLTP) Suzuki Jimny 1.5 Top AWD AllGrip Benzina 75 kW Euro 6d-TEMP 154 g/km -

Le info e le prove della nuova Jimny

Dati

Vettura: Suzuki Jimny 1.5 Top AWD AllGrip
Listino base: 22.900 euro
Data prova: 25/10/2019
Meteo: Sereno, 24°
Prezzo carburante: 1,579 euro/l (Benzina)
Km del test: 922
Km totali all'inizio del test: 6.489
Velocità media nel tratto Roma-Forlì: 79 km/h
Pneumatici: Bridgestone Dueler H/T 684 II M+S - 195/80 R15 96S (Etichetta UE: C, C, 71 dB)

Consumi

Media "reale": 6,50 l/100 km (15,38 km/l)
Computer di bordo: 6,4 l/100 km
Alla pompa: 6,6 l/100 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

Conti in tasca

Spesa "reale": 36,95 euro
Spesa mensile: 82,11 euro (800 km al mese)
Quanto fa con 20 euro: 195 km
Quanto fa con un pieno: 615 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

 

La prova Roma-Forlì ha anche la sua classifica aggiornata dei consumi. Datele un'occhiata e troverete molte sorprese.