Suzuki, a ottobre immatricolazioni in crescita

Redazione
·1 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - A ottobre Suzuki ha immatricolato 4.951 vetture, cifra che rappresenta la seconda miglior performance mensile della sua storia, a sole 15 unita' del primato ottenuto poche settimane fa. Guardando ai dati dello scorso anno, quando le Suzuki immatricolate a ottobre erano state 3.550, la Casa di Hamamatsu segna dunque un +39,46%. Analizzando lo scenario generale del mercato auto, da gennaio a ottobre 2020, si registra una perdita del 30,90%, passando 1.625.500 a 1.123.194 immatricolazioni nel 2020. Suzuki ha invece limitato la flessione al 13,85%, immatricolando 27.388 vetture rispetto alle 31.790 del 2019. Questi valori assoluti si traducono in un aumento della quota di mercato, che ad ottobre si attesta al 3,2%, mentre nel periodo gennaio-ottobre il dato si pone al 2,4%. Nella gamma, in particolare, si distingue Ignis che e' risultato il terzo modello piu' venduto del mese nel segmento A con 2.131 immatricolazioni.

Dall'inizio dell'anno Ignis ha siglato una onorevole quarta posizione con 9.328 unita'. Inoltre e' presente nella top ten della categoria auto ibride di ottobre e si posiziona sesta con 2.130 vetture, stessa posizione anche nella graduatoria stilata da gennaio in poi, con 8.892 unita'. In queste classifiche seguono Swift, con 1.691 e 7.873 immatricolazioni. Anche Vitara e S-Cross contribuiscono al risultato di marca, con la prima, in particolare, che figura tra le dieci fuoristrada piu' vendute del 2020.

(ITALPRESS).

ads/com