Suzuki presenta la SV650 MY2021

Redazione
·4 minuto per la lettura

La SV650 e' uno dei modelli chiave della gamma Suzuki. Questa bicilindrica si va a inserire infatti in un segmento molto vivace e dai volumi importanti, quello delle naked di media cilindrata.

Visto il suo ruolo strategico, la Casa di Hamamatsu ha aggiornato la SV650 a piu' riprese nel corso degli anni e ora, con il lancio del model year 2021, introduce una nuova gamma colori.

L'assortimento e' studiato per conquistare un pubblico ampio e variegato e per mettere in risalto la sagoma filante della moto, oltre ai suoi componenti di pregio. Grande protagonista della linea resta sempre il motore, che ora vanta l'omologazione Euro 5.

La SV650 MY2021 puo' essere gia' ordinata a 6.790 Euro franco concessionario, ed e' disponibile anche in versione depotenziata da 35 kW per i titolari di patente A2. Le prime unita' sono gia' in consegna presso la rete vendita.

La Suzuki SV650 ha forme atletiche ed essenziali, che danno un'idea di grande leggerezza. Chiunque puo' decidere di mettere l'accento sull'eleganza o sulla sportivita' delle forme optando per una delle tre colorazioni proposte. Tutte MY2021 sfoggiano abbinamenti inediti e permettono di esprimere la propria personalita' attraverso la scelta della livrea. Il colore nero abbinata al telaio a traliccio color bronzo e' per esempio una soluzione raffinata e di gran classe, mentre la livrea nero mat con telaio e cerchi blu evoca la tradizione Suzuki senza rinunciare a un tocco grintoso. Il massimo del dinamismo e dell'aggressivita' si ha invece con gli esemplari che associano telaio e cerchi in rosso scuro a un serbatoio bianco e al resto delle sovrastrutture di colore nero. La Casa di Hamamatsu mette poi a disposizione un ricco catalogo di accessori originali che permette di personalizzare la moto in molti modi, consentendo di adattarla ai propri gusti e alle esigenze di utilizzo piu' disparate.

Tutte e tre le varianti cromatiche mettono al centro della scena il motore, con i suoi carter neri ad abbracciare il basamento e i cilindri grigi. Il V-Twin ha ora l'omologazione Euro 5, ottenuta senza scendere a compromessi sul fronte delle prestazioni. La tecnologia Dual Spark, con due candele in ciascuna camera di scoppio, e gli iniettori a dieci fori, capaci di vaporizzare in modo ottimale il carburante, assicurano una straordinaria efficienza della combustione. Il consumo medio nel ciclo WMTC e' di 3,9 l/100 km, pari a una percorrenza media di 26 km/litro, un valore che consente di contenere le spese per il carburante.

Il rivestimento resinato del mantello dei pistoni e il trattamento SCEM delle pareti dei cilindri minimizzano gli attriti interni.

Cio' favorisce risposte vivaci a tutti i regimi e una grande prontezza nel salire di giri. La potenza massima e' di 56 kW (76 cv), mentre il picco di coppia e' di 64 Nm, ma la SV650 MY2021 puo' essere acquistata dai titolari di patente A2 anche in versione depotenziata da 35 kW (48 cv).

La Suzuki SV650 MY2021 ha d'altro canto caratteristiche tali da soddisfare i piloti piu' esperti ed esigenti cosi' come quelli che si avvicinano per la prima volta a una moto di media cilindrata o che tornano alle due ruote dopo tanto tempo, cercando un mezzo leggero e piacevole. Le sovrastrutture portano ad assumere una posizione di guida confortevole, che infonde una confidenza immediata garantendo un controllo totale in ogni situazione.

L'altezza della sella di 785 mm, la forma rastremata del serbatoio e i fianchi snelli permettono a chiunque di poggiare bene i piedi a terra e di gestire con facilita' la moto in manovra, complice un peso di soli 197 kg in ordine di marcia. Con una massa cosi' contenuta e un bilanciamento perfetto, la SV650 risponde docile ai comandi e disegna le traiettorie con precisione assoluta. La bicilindrica di Hamamatsu si rivela una compagna fedele sia per le gite domenicali sui percorsi misti sia per un utilizzo quotidiano, nel tragitto casa-lavoro. Proprio in ambito urbano si apprezza l'efficacia dell'ABS ed emerge la grande praticita' di due tecnologie esclusive quali l'Easy Start System e Low RPM Assist.

La prima facilita l'avviamento del motore e la seconda stabilizza il regime nelle partenze e nella marcia a bassa andatura, scongiurando il rischio di spegnimenti involontari.

(ITALPRESS).

tvi/com