Svaligiata la casa di Prodi: "Hanno preso ricordi di una vita"

Red-Pol

Roma, 22 apr. (askanews) - E' stata svaligiata nella notte tra venerdì e sabato la casa di Romano Prodi a Bologna.

I ladri hanno portato via gioielli e oggetti preziosi mentre il professore e la moglie Flavia erano a Roma dal Papa, per l'udienza concessa alla diocesi di Bologna.

"Hanno preso la nostra vita" è stato l'amaro commento dell'ex premier ai microfoni dell'emittente Trc Bologna. "Hanno portato via - continua - i ricordi della vita di mia moglie e miei. A mia moglie la spilla della cresima regalata dalla nonna, a me i ricordi della vita politica e personale, medaglie, 38 lauree ad honorem". Anche "la lettera dei ministri del primo governo, Andreatta, Ciampi, con la 'gratiutudine di aver lavorato insieme', tutto, tutto hanno preso. Un bell'orologio di mia moglie, un bell'orologio mio ma non è quello l'importante".

Prodi spiega che "sono entrati dalla porta, degli scienziati, tutte le scatole aperte, hanno preso la nostra vita".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità