Svelata l'identità del "paziente di Londra", il secondo guarito dall'Hiv

Si chiama Adam Castillejo, ha 40 anni ed è nato in Venezuela, ma vive a Londra da quasi 20 anni. È la seconda persona al mondo guarita dall'Hiv. Dopo essere divenuto noto come "il paziente di Londra" a protezione della sua privacy, Adam ha deciso di venire allo scoperto e rivelare la sua identita. "Credo di trovarmi in una posizione unica", rivela in una intervista per il New York Times. "Ma voglio essere un ambasciatore di speranza", dice.

Il primo caso di guarigione risale a 13 anni fa, e riguardava Timothy Ray Brown, il "paziente di Berlino". Quando Andam Castillejo ha scoperto di aver contratto l'Hiv aveva solo 23 anni, e la notizia è stata come una sentenza, "un'esperienza terrificante e un trauma da superare. Fortunatamente, grazie alle cure farmacologiche, ho potuto vivere in maniera relativamente tranquilla", racconta l'uomo.

Nel 2013 Castillejo, per trattare un linfoma al quarto stadio, ha subito un trapianto di midollo osseo da un donatore che aveva una particolare mutazione di un gene, per cui aveva sviluppato una sorta di immunità all'Hiv. L'ultimo trattamento a base di farmaci antiretrovirali per Adam risale all'ottobre 2017 e dopo 17 mesi i medici hanno annunciato la notizia della sua guarigione.