Svelato il piano segreto dell'Ue per curare il Covid

·2 minuto per la lettura
REUTERS/Maxim Shemetov
REUTERS/Maxim Shemetov

Un piano segreto per le cure contro il Covid. E' stato preparato dalla Commissione Europea e tenuto nascosto fino a ora. Questa volta non si tratta di vaccini, ma di farmaci in grado di curare chi ha contratto la malattia. Ad acquistare i farmaci sarà la Commissione europea, che ha informato del progetto i ministri nazionali degli Stati membri.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Figliuolo: "Dal 3 giugno vaccinazioni aperte a tutte le classi d'età"

LEGGI ANCHE: Identificata in Vietnam una nuova variante, mix tra quella indiana e inglese

Secondo quanto si è appreso, l'obiettivo è creare un meccanismo che possa diventare operativo subito dopo l'estate. Il modello è simile a quello utilizzato per la compravendita dei vaccini che, nonostante varie critiche, alla fine si è dimostrato efficiente. L'idea, quindi, è quella di affidare alla Commissione Europea la firma dei contratti d’acquisto. In questo modo non saranno i singoli Paesi a trattare la compravendita dei farmaci, ma l'Ue. I farmaci saranno poi ripartiti percentualmente tra gli Stati membri.

LEGGI ANCHE: Sui social dubbi sul green-pass: chi paga i tamponi?

Due gli obiettivi principali: evitare che ci sia concorrenza tra Stati ricchi e meno ricchi nell’accaparrarsi i medicinali e impedire alle Big Pharma di far lievitare i prezzi e di esercitare la loro leva negoziale. Infatti, alcuni di questi farmaci, se non tutti, sono costosissimi. Per esempio, i monoclonali fino a due mesi costavano tra i mille e duemila euro a dose. Gli esperti dell'Ue ritengono indispensabile un piano europeo per acquistare i farmaci, in quanto i vaccini non sono sufficienti per battere completamente il Covid-19. Servono medicine per curare i malati nel modo più adeguato possibile. E, siccome i farmaci esistono, allora bisogna comprarli nel migliore dei modi. Il Piano dovrebbe entrare concretamente in funzione nel prossimo autunno. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Primo via libera dal parlamento Ue al Green Pass

LEGGI ANCHE: L'anticorpo reattivo per sviluppare un vaccino anti-Covid universale