Svelato murales di Atoche #AMORETCURA: Venere per la prevenzione

·2 minuto per la lettura
featured 1350861
featured 1350861

Roma, 25 mag. (askanews) – E’ stato svelato nel quartiere romano della Garbatella il grande ecomurales dello street artist Carlos Atoche #AMORETCURA. Fortemente voluto e interamente sostenuto da McArthurGlen – Castel Romano Designer Outlet, il progetto a favore di Susan G. Komen Italia, l’organizzazione in prima linea nella lotta ai tumori del seno, è stato realizzato a cura di Yourban 2030, con una vernice innovativa che purifica l’aria. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti, fra gli altri, testimonial di Komen come Rosanna Banfi e i rappresentati del municipio Roma VIII.

A largo delle Sette Chiese, attraverso questa grande Venere, si invitano dunque le donne ad aver cura del proprio corpo e ad affidarsi alla prevenzione. Ed è da qui che parte anche la Carovana della di Komen Italia che offre per tutto il giorno visite ed esami diagnostici gratuiti per la prevenzione dei tumori del seno e ginecologici, e che si sposterà fino a

venerdì 28 maggio a Castel Romano Designer Outlet, nel tradizionale appuntamento offerto a clienti e lavoratrici. Poi la Carovana della prevenzione toccherà tutti i cinque centri McArthurGlen in Italia.

Enrico Biancato, Centre Manager di McArthurGlen, spiega:

“Volevamo rendere qualcosa a tutte le donne, che per noi rappresentano il nostro patrimonio. Ricordiamo che il 70% delle risorse che lavorano in McArthurGlen sono donne, più del 50% dei nostri clienti sono donne. Quindi il valore della prevenzione, soprattutto in questo momento, ma in ogni caso, a maggior ragione in quest’anno, pensavamo di dare un contributo e una testimonianza molto forte.

“Abbiamo incrociato un po’ le esigenze dell’amministrazione, che ci ha dato una grandissima mano, Yourban 2030, Carlos Atoche, che è la prima volta che disegna per un lavoro commissionato, quindi questo ci rende estremamente felici.

Atoche, artista 37enne di madre argentina e padre peruviano, che ha realizzato murales in molti Paesi del mondo, dall’Italia al Perù alla Cina, racconta:

“Questo murales è dedicato alle donne, a tutte le donne, al mondo femminile, per questa lotta silenziosa che le donne devono affrontare in un mondo patriarcale. Lo scopo di questi murales sono di diventare uno spunto di riflessione, di far sì che le persone dibattano tra di loro, in questo caso il tema della prevenzione, il tumore al seno, la cura di se stessi. Io mi sento molto molto fortunato di essere stato chiamato e di mettere le mie conoscenze e la mia arte, il mio tempo creativo per questa causa”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli