Sventa furto della sua auto: El Shaarawy ora indagato per aver picchiato il ladro

·2 minuto per la lettura
El Shaarawy indagato
El Shaarawy indagato

Guai in vista per Stephan El Shaarway: l’attaccante della Roma è indagato dopo aver ricevuto una denuncia per lesioni gravi da parte del ladro che avrebbe rubato la Lamborghini del calciatore. Aperta un’inchiesta da parte della Procura di Roma.

GUARDA ANCHE - El Shaarawy: "Vietato pensare al Milan"

El Shaarawy indagato: la denuncia per lesioni del ladro d’auto

Il calciatore della Roma Stephan el Shaarawy è indagato per lesioni gravi inferte al ladro che lo stesso giocatore avrebbe colto in flagranza di reato mentre cercava di rubargli la Lamborghini parcheggiata fuori dala suo appartamento a Roma.

Gianluca Tognozzi, l’avvocato del calciatore, parla con tono pacato e alla Stampa spiega che l’indagine aperta a carico del suo assistito non lo preoccupa: “È una cosa molto banale, si tratta di un atto dovuto l’iscrizione della notizia di reato: il mio assistito sarà sentito dal magistrato e darà la sua versione dei fatti. Sono convinto che si risolverà tutto nel migliore dei modi“.

Chi lo accusa è una persona che gli stava rubando la macchina, può dire ogni cosa ma va tutto accertato. E Stephan dirà quel che è accaduto quando sarà fissato l’interrogatorio che avverrà di certo entro la fine di luglio“, così conclude il suo intervento il gale dell’attaccante savonese.

El Shaarawy indagato, le accuse del ladro

Josè Carlos Sagardia, l’aspirante ladro cileno di 35 anni e pluripregiudicato, ha denunciato El Shaarawy per lesioni, presentando come prova il referto medico che attesta la frattura alla costola e aun piede, con 60 giorni di prognosi

Sagardia al processo in cui era stato imputato aveva dichiarato di esser stato rimcorso e placcato dall’attaccante, che con uno sgmabetto lo avrebbe fatto cadere, facendolo svenire.

Una volta risvegliatosi, avrebbe visto attorno a lui un gruppo di persone, tra cui il calciatore della Roma. Una testimonianza di pestaggio a tutti gli effetti che in questo caso potrebbe significare il ruschio di risarcimenti dei danni da parte del calciatore a colui che ha tentato di rubargli l’auto sportiva.

El Shaarawy indagato, il fatto

L’episodio del furto risale allo scorso 12 febbraio quando Stephan El Shaarawy si trovava a casa del calciatore dell’Arezzo Alessio Cerci, grande amico, all’Eur di Roma.

Era pomeriggio, i due amici stavano giocando alla playstation, quando l’attaccante savonese avrebbe dato uno sguardo fuori dalla finestra, cogliendo sul fatto il ladro intento a rubargli la Lamborghini.

Immediatamente il calciatore si è precipitato fuori casa, inseguendo e bloccando il ladro, chiamando le forze dell’Ordine, coem conferma anche il vice questore aggiunto Francesco Picierno: “Sono intervenuti i poliziotti del commissariato Esposizione in abiti borghesi e hanno arrestato il 35enne“.

Ora laProcura ha aperto un’indagine, ed El Shaarawy sarà ascoltato a fine luglio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli