Svezia sospende pagamenti vaccino Pfizer, chiede chiarezza su dosi - stampa

·1 minuto per la lettura
Alcides Tello, infermiere presso la residenza per anziani Ballesol, prepara un'iniezione con una seconda dose del vaccino Pfizer-BioNTech contro il Covid-19,

STOCCOLMA (Reuters) - L'Agenzia sanitaria svedese ha sospeso i pagamenti a Pfizer del vaccino contro il Covid-19 e ha chiesto chiarimenti sulla quantità di dosi disponibili in ciascuna fiala.

È quanto ha riportato il quotidiano svedese Dagens Nyheter.

La Svezia sta chiedendo chiarimenti dopo che Pfizer ha addebitato sei dosi per ciascuna fiala. Inizialmente si pensava che solo cinque potessero essere estratte da una fiala e la Svezia ora vuole che la Commissione europea e Pfizer raggiungano un accordo su quante ce ne siano effettivamente.

"Fino ad allora, abbiamo comunicato alla società che dobbiamo aspettare con le fatture disponibili fino a quando non avremo chiarezza in merito", ha detto a Dagens Nyheter l'epidemiologo capo Anders Tegnell.

Pfizer Sweden non ha commentato le indiscrezioni riportate dal quotidiano.