Sviene sui binari della metro a Buenos Aires, salvata dai pendolari

binari-metro-buenos-aires

Tragedia sfiorata a Buenos Aires, in Argentina, dove lo scorso 16 ottobre una donna di 54 anni è svenuta sui binari della linea D della metro – nella stazione di Pueyrredón – proprio mentre stava sopraggiungendo un convoglio. Fortunatamente, l’immediato intervento dei pendolari li presenti ha permesso al treno di fermarsi in tempo, impedendo che potesse avvenire l’irreparabile. Le immagini che documentano l’episodio, immortalato dalle telecamere di sicurezza della metropolitana, stanno attualmente facendo il giro del mondo.

Sviene sui binari della metro a Buenos Aires

Stando alla ricostruzione dell’accaduto la donna – che svolge il lavoro di impiegata presso il comune di Buenos Aires – sarebbe stata a sua volta spinta da un uomo, accasciatosi dopo essere stato colpito da un malore. Una prima ipotesi, fatta dai media argentini ma subito accantonata dagli inquirenti, lasciava intendere che l’uomo in questione avesse finto il malore in modo da poter cadere addosso alla donna al fine di rapinarla.

Nel filmato si può vedere la donna cadere esattamente sui binari della metropolitana, perdendo i sensi immediatamente. In seguito numerosi pendolari che avevano assistito alla scena hanno iniziato a sbracciarsi dalla banchina per poter attirare l’attenzione del macchinista del convoglio, che in questo modo ha fatto in tempo a fermarsi. La donna è stata in seguito soccorsa ma fortunatamente ha riportato nella caduta soltanto una ferita superficiale alla testa.

Le parole del marito della donna

Intervistato da Good Morning America, il marito della 54enne ha raccontato gli attimi successivi al suo arrivo nella stazione della metropolitana: “Quando sono arrivato nel posto in cui la mia signora aveva già ripreso conoscenza ma non ricordava molto. All’inizio, pensavamo che l’avessero spinta e che fosse caduta sui binari, e le chiesi dunque se si ricordava cosa fosse successo. Lei mi ha risposto che si stava recando al lavoro ma che si era sentita male durante il tragitto e che per questo stava tornando a casa”.