Svimez, Più Europa: servono investimenti in università e ricerca

Pol/Vlm

Roma, 4 nov. (askanews) - "Un Sud che perde un milione di abitanti ogni decennio e che rischia lo spopolamento e la desertificazione industriale è solo danneggiato da misure assistenziali come il reddito di cittadinanza". Lo dichiara il vicesegretario di Più Europa, Piercamillo Falasca.

"Per invertire la rotta e attrarre talenti e capitali, bisogna immaginare e realizzare una vera e propria rivoluzione fatta di investimenti in formazione, università, ricerca e sviluppo. Occorre decuplicare le risorse destinate alla ricerca per le imprese e le università meridionali, rendendo queste ultime luoghi attraenti per gli studenti di tutta Europa e del mondo e creando il clima favorevole alla creazione di nuove idee, imprese e business. Non affrontare di petto questa situazione, condannarsi a governare il Sud come il luogo del reddito di cittadinanza e dei sussidi alle imprese in crisi, significa - conclude Falasca - condannare l'Italia intera a pagare e a subire il declino del Mezzogiorno".