Svimez: "Ripresa passa dal rimettere al centro questione lavoro"

(Adnkronos) - La ripresa economica e sociale del Sistema Paese non può che avvenire rimettendo al centro, dopo molti anni, la 'questione' del lavoro secondo Svimez che ha pubblicato il nuovo numero della Rivista economica del Mezzogiorno (Rem) - Economic Journal of Mezzogiorno - dedicato al mercato del lavoro, politiche e Mezzogiorno.

"Le politiche per l’efficientamento e il rilancio del mercato del lavoro devono quindi tornare ad assumere un ruolo di primaria importanza all’interno della nuova strategia di politica economica che vedrà il Paese impegnato nei prossimi anni per la trasformazione e modernizzazione del sistema produttivo nazionale, di fronte alle grandi transizioni, digitale ed ecologica, e alle nuove turbolenze geo-politiche e macroeconomiche", prosegue la presentazione.

"È soprattutto sul mercato del lavoro che si sono scaricate, infatti, fino ad oggi, le inefficienze di sistema di lungo periodo. Lo shock da Covid-19 ha colpito un mercato del lavoro nazionale già collocato su un sentiero divergente dagli altri paesi europei per effetto dei profondi cambiamenti nei caratteri dell’occupazione e nella stessa qualità del lavoro, intervenuti nel ventennio precedente lo scoppio della pandemia: crescita del lavoro povero e precario, aumento dei working poor, amplificazione dei divari di genere e territoriali, con pesanti conseguenze negative sui livelli di povertà e dell’esclusione sociale. Ad esserne più gravemente colpito è stato certamente il Mezzogiorno, sempre bloccato su tassi di occupazione assai più bassi che nel Centro-Nord e con un divario di genere molto più ampio. Ed è dunque soprattutto per il Mezzogiorno che assume massima rilevanza l’obiettivo di un forte rilancio delle politiche del lavoro", sottolinea.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli