Svizzera, importanti fisici scettici su esperimento velocità neutrino

Ginevra (Svizzera), 6 ott. (LaPresse/AP) - I direttori di tre dei più importanti laboratori di fisica del mondo si dicono scettici che un neutrino possa avere superato la velocità della luce, infrangendo così le teorie di Albert Einstein. Rolf Heuer del Cern di Ginevra, Pier Oddone dello statunitense Fermilab e Atsuto Suzuki del giapponese Kek sostengono infatti che molto probabilmente la ricerca sui neutrini non reggerà. Oddone ha dichiarato di essere "totalmente scettico" e Suzuki è d'accordo con lui: "Anche io sono molto scettico. Mi aspetto che il risultato dell'esperimento si rivelerà inesatto". Due settimane fa gli scienziati avevano calcolato che la velocità di un neutrino sparato dal Cern di Ginevra fino ai laboratori del Gran Sasso era stata superiore a 300mila chilometri al secondo, la velocità della luce.

Ricerca

Le notizie del giorno