Svizzera, le pagelle di CM: Shaqiri ci prova, questo Xhaka serve a Mourinho?

·2 minuto per la lettura

Sommer 6: limita Immobile nel primo tempo, incolpevole sui gol.

Elvedi 5: se preso in velocità va in difficoltà. Il fisico non basta

Schar 5: serata no, anche quando si tratta di costruire da dietro (dal 58’ Zuber 6,5: entra bene in gara, sfiora il 2-1, un bel peperino)

Akanji 5: lento in occasione del gol dell’Italia, sempre insicuro

Mbabu 5: Spinazzola è uno spauracchio, spesso dà l’idea del vorrei ma non posso (dal 58’ Widmer 6: tiene basso Spinazzola, entra con coraggio)

Freuler 5: Petkovic lo preferisce a Zakaria, sbagliando. Esce dal campo a pezzi. Ad uccidere Remo a Roma, questa volta, non è Romolo, ma il centrocampo azzurro. (Dal’83’ Sow: sv)

Xhaka 5: uomo d’esperienza e di ordine, fa il compitino in fase di costruzione, poco o nulla in fase di rottura.

Rodriguez 5: il primo tiro è suo, sbilenco da lontano. Ha il merito di provarci, ma l’RR del Wolfsburg è un ricordo sbiadito. Con Zuber in campo scala nei tre di difesa

Shaqiri 6,5: per Mancini è una “mezzapunta fortissima, una delle migliori d’Europa”, Shaq gioca una partita su tutto il fronte offensivo, con l’atteggiamento di chi vuole dimostrare qualcosa. E’ l’ultimo a mollare (dal 76’ Vargas 5: non combina nulla)

Seferovic 4,5: prova insipida, l’Italia non gli fa vedere palla. Corre poco e male, non è il riferimento che dovrebbe essere (dal 46’ Gavranovic 5: entra e si prende subito il giallo per un intervento in ritardo su Bonucci. Si vede poco)

Embolo 6: con la sua velocità mette in difficoltà i centrali azzurri, ma non basta

Petkovic 5: stesso 11 visto con il Galles, stesse risposte deludenti. La Svizzera gioca solo il secondo tempo, avanza il baricentro quando è troppo tardi. Male la difesa, questo Seferovic è un fantasma. Perché non mettere prima Zuber?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli