Svizzera, ridotta pena per deputata che aiutava migranti -2-

Red/Mos

Roma, 31 ott. (askanews) - Nell'estate del 2016 Lisa Bosia Mirra aveva svolto un ruolo cruciale nell'assistenza di coloro che, non potendo attraversare la frontiera, si accampavano attorno alla stazione di Como San Giovanni, a pochi chilometri dal confine tra Italia e Svizzera. In quel periodo, le guardie di frontiera svizzere rinviavano regolarmente minori in Italia, anche quando questi avevano chiesto la protezione della Svizzera, un paese in cui molti di loro avevano dichiarato di avere una famiglia.(Segue)