Svolta nel caso Denise Pipitone, la decisione dei giudici su Anna Corona

·2 minuto per la lettura
Denise Pipitone nel 2004
Denise Pipitone nel 2004

La Procura di Marsala ha chiesto al gip l'archiviazione per Anna Corona. La donna era finita nuovamente sotto inchiesta per la sparizione di Denise Pipitone, avvenuta il 1 settembre 2004 a Mazara del Vallo. 

Corona, madre di Jessica Pulizzi, processata e poi assolta per concorso nel sequestro, è la ex moglie del padre naturale della bambina.

L'archiviazione è stata chiesta anche per Giuseppe Della Chiave: lo zio Battista, sordomuto, aveva testimoniato di aver visto il nipote con la piccola Denise su uno scooter lo stesso giorno della scomparsa. A rivelare i nuovi sviluppi è stata la trasmissione Ore 14 di Rai2.

GUARDA ANCHE - Piera Maggio, cosa è successo dopo le sue parole a "Quarto Grado"

"Sulla scelta della Procura della Repubblica di Marsala di avanzare richiesta di archiviazione non abbiamo nessun commento da fare, attenderemo di acquisire l’intero fascicolo per analizzarlo e prendere le decisioni che il codice di procedura prevede", hanno commentato su Facebook Piera Maggio e Pietro Pulizzi, genitori di Denise Pipitone. 

Anche l'avvocato della famiglia, Giacomo Frazzitta, ha confermato i recenti sviluppi: "Vedremo gli atti, nell'avviso, appena arrivato, non è neppure indicato il capo di imputazione. Lunedì faremo le copie degli atti, avremo 30 giorni per studiare questa mole di documenti, oltre 4.000 pagine che sono state prodotte in 4 mesi. I magistrati hanno fatto tanta attività. Per certi versi è un segnale di attenzione sul caso. Io non ho dubbi sul procuratore capo e su chi collabora con lui. A questo punto, valuteremo astrattamente la possibilità di fare opposizione. Non per screditare ma nel rispetto del contraddittorio, potrebbe essere utile anche per la Procura. Abbiamo fatto delle indagini difensive, le depositeremo anche noi. Dobbiamo vedere con molta serenità. Ho più volte detto che anche noi stavamo facendo il nostro, non siamo stati con le mani in mano. Se la scelta fosse quella dell'archiviazione, noi l'accetteremmo. Continueremo con le nostre ricerche di Denise Pipitone".

GUARDA ANCHE - Denis Pipitone, rivelazione shock dell'ex Pm

Ma a Mazara del Vallo si è scatenato il caos proprio su Anna Corona, divenuta ora una collaboratrice scolastica. A protestare sono in particolare le mamme dei bambini della scuola: “Avrebbero fatto meglio a sistemarla in un altro istituto, di scuola superiore o totalmente in un altro ambiente”. 

E poi ancora: “Siamo sempre stati vicini a Piera Maggio, vedere Anna Corona ci sembra una cosa non bella, il nostro pensiero rappresenta quello di tutta la scuola”. “Piera Maggio aveva indicato subito nella famiglia Corona i possibili mandanti del rapimento di Denise. Lei non è colpevole, ma a Mazara del Vallo le persone stanno dalla parte di Piera Maggio. E io non sono colpevolista", il commento di Morena Zapparoli a Pomeriggio 5.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli