Svolta per la Brexit, trovato l'accordo tra Gb e Ue

Bruxelles, 17 ott. (askanews) - Svolta per la Brexit, la Gran Bretagna e l'Unione Europea hanno finalmente trovato un accordo.

Lo ha annunciato lo stesso capo negoziatore Ue per la Brexit, Michel Barnier in conferenza stampa, sottolineando che "il testo d'accordo fornirà certezza legale in ogni area in cui la Brexit senza accordo creerebbe incertezza, soprattutto per i cittadini europei nel Regno Unito e per i cittadini britannici nei nostri Stati membri".

"I cittadini - ha detto -sono sempre stati e saranno la nostra priorità. L'incertezza per questi cittadini va avanti da troppo tempo, adesso i diritti saranno garantiti in maniera sostenibile e possiamo garantire la tutela dei dati, della proprietà intellettuale. Dall'1 novembre speriamo di poter lavorare a un nuovo rapporto con il Regno unito".

"Dove c'è una volontà, c'è un accordo - ha commentato via Twitter il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker - Noi ne abbiamo uno. È un accordo equo e bilanciato per l'Ue e per il Regno unito ed è la testimonianza del nostro impegno nel trovare soluzioni. Raccomando che il Consiglio Ue appoggi questo accordo".

"Abbiamo raggiunto un 'nuovo grande accordo' che ci restituisce il controllo della situazione - è la reazione entusiasta affidata ai social dal premier britannico, Boris Johnson - ora il parlamento dovrebbe concretizzare la Brexit sabato, in modo da poterci poi concentrare su priorità come il costo della vita, il servizio sanitario nazionale, la criminalità e l'ambiente".

Sull'accordo il Parlamento britannico si pronuncerà il 19 ottobre. Resta però l'incognita degli unionisti nordirlandesi del Dup i quali hanno fatto sapere che la loro posizione "non è cambiata" rispetto al comunicato diffuso nella mattinata del 17 ottobre, in cui hanno affermato di non poter sostenere l'intesa proposta dal leader britannico.