Swedish Match e British American Tobacco, le azioni dell'ultimo anno

Swedish Match e British American Tobacco, le azioni dell'ultimo anno
Swedish Match e British American Tobacco, le azioni dell'ultimo anno

Il giro di affari del mercato del tabacco sfiora i 765 miliardi di dollari. Questo settore è controllato principalmente da sei società quotate: tra queste spiccano British American Tobacco e Swedish Match. Vediamo come si sono comportate in Borsa negli ultimi 12 mesi.

Swedish Match

Swedish Match AB è specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti di tabacco: da masticare (65,6%) soprattutto in Svezia, Norvegia, Sudafrica e in Nord America (marchi General, Ettan, Longhorn, Timber Wolf); sigari e sigarette (25,3%, secondo produttore mondiale) con i marchi White Owl, Garcia y Vega. Il gruppo fornisce anche tabacco senza fumo, fiammiferi e accendini (7,2%). Le vendite nette sono distribuite geograficamente in Scandinavia (30,3%), Stati Uniti (62,9%) e altri Paesi (6,8%).

British American Tobacco

La British American Tobacco è la seconda più grande azienda mondiale produttrice di sigarette. Ha la sede a Londra ed è quotata al London Stock Exchange. Nel 2003 la BAT ha acquistato dallo stato italiano l'Ente tabacchi italiani (ETI), l'ex-Monopolio di Stato per i tabacchi. Con questa operazione la BAT ha raggiunto la seconda quota più larga nel mercato del tabacco italiano, con una quota di mercato del 27% circa e un portafoglio di oltre 30 marche incluse marche internazionali, tra cui Lucky Strike, Pall Mall e Dunhill, e marche nazionali, tra cui MS, Nazionali, Alfa ed altre.

GUARDA ANCHE - Tabacco, rinnovata l’intesa tra Ministero Politiche Agricole e Philp Morris. 100mln di euro per filiera tabacchicola italiana

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli