Tabacci (+Eu): governo da incubo, non farà flat tax ma altro spread

Pol/Arc

Roma, 31 lug. (askanews) - "C'è una manovra correttiva ma per il Governo non esiste tanto che Salvini e Di Maio, in Consiglio dei ministri, non l'hanno votata. Però c'è, perché oltre l'assurdo c'è la realtá e vale 8 miliardi come chiedeva l'Europa che per i gialloverdi 'è stata piegata'". Lo ha detto il presidente di Europa Bruno Tabacci alla Camera a proposito del decreto saldi.

"E ora - ha chiesto - il governo cosa ci riserva? Nuove incertezze. Sappiamo che il 75 per cento dei contribuenti non ha bisogno della flat tax perché non arriva alla soglia di tassazione del 15 per cento. Allora Salvini si è inventato che potrebbe essere facoltativa, quindi noi adesso facciamo una legge facoltativa. Penso che ci troviamo in un incubo, non in un modello legislativo a cui guardare come un riferimento. Non parliamo, poi, del salario minimo su cui c'è un contrasto aperto sia con il sindacato sia con le imprese. Al solito non si farà nulla. Ma l'incertezza fa salire lo spread e provoca recessione. Non si può votare per l'incertezza", ha concluso Tabacci.