Tabacci (+Eu): su crisi decide Parlamento non Salvini

Pol-Afe

Roma, 10 ago. (askanews) - "Ha fatto bene il presidente Conte a chiedere la parlamentarizzazione della crisi. Non decide Salvini dalla spiaggia cosa devono fare le istituzioni del Paese. Il Parlamento è sovrano e sceglierà le formule più idonee per tirare fuori l'Italia da questa crisi figlia delle ambizioni personali di Salvini. Anche perché il passaggio parlamentare consente di valutare appieno i rischi a cui il Paese va incontro eccitando i mercati. Per Salvini immigrazione ed Europa sono nemici da mettere sullo stesso piano". Lo dichiara in una nota il presidente nazionale di Più Europa Bruno Tabacci.

"Se poi il Capo dello Stato, valutato il quadro parlamentare, dovesse decidere per lo scioglimento, è naturale che le forze politiche democratiche inizino a raccordarsi come ha chiesto Roberto Speranza, fra gli altri, ieri. Soprattutto perché il centrosinistra più che come dividersi deve pensare a come allargarsi per battere Salvini", conclude Tabacci.