Taglio parlamentari, M5s lombardo: impopolare aumentare poltrone

Mda

Milano, 19 nov. (askanews) - Il Consiglio regionale ha respinto la proposta dei radicali di +Europa di referendum costituzionale per reintrodurre il numero di parlamentari precedente al taglio del M5S. Lo scrive un una nota il Movimento 5 Stelle lombardo, il cui consigliere regionale Dario Violi ha commentato: "Evidentemente si sono spaventati. È assolutamente impopolare e sbagliato aumentare le poltrone e i costi della politica. Respingendo questa proposta i partiti smentiscono il loro stesso voto in Commissione a favore dell'aumento del numero di parlamentari. Sono vent'anni - ha aggiunto - che i cittadini chiedono di ridurli: il Movimento 5 Stelle ci è riuscito e impedirà in tutti i modi che siano ripristinati privilegi, poltrone e costi improduttivi per le casse pubbliche. Alle ultime elezioni nei programmi elettorali di tutti i grandi partiti c'era il taglio del numero di parlamentari. Bisogna rispettare quanto promesso ai cittadini - ha concluso - il taglio risponde a una richiesta di tutti gli italiani".