Taiwan: capo stato maggiore Usa, 'attacco Cina sarebbe errore grave, come Russia in Ucraina'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Washington, 16 nov. (Adnkronos) – Un qualsiasi attacco cinese a Taiwan sarebbe un errore strategico tanto grave quanto l'invasione russa dell'Ucraina. Lo ha detto il capo di stato maggiore Usa, il generale Mark Milley, in conferenza stampa al Pentagono. "Penso che non sarebbe saggio, sarebbe un errore politico, un errore geopolitico, un errore strategico, simile a quello che è l'errore strategico che Putin ha fatto in Ucraina", ha precisato Milley sottolineando che nessun attacco a Taiwan è imminente.

Il capo di stato maggiore ha affermato di ritenere che il presidente cinese Xi Jinping, che ha appena vinto uno storico terzo mandato come leader supremo del paese e ha dichiarato che l'unione di Taiwan con la Cina è una priorità assoluta, sia un "attore razionale. Penso che valuti le cose in base a costi, benefici e rischi e penso che concluderebbe che un attacco a Taiwan nel prossimo futuro sarebbe un rischio eccessivo e finirebbe in una debacle strategica per l'esercito cinese".