Taiwan, Cina annuncia "operazioni militari mirate" dopo visita Pelosi

Pedestrians wait at an intersection near a screen showing footage of Chinese People's Liberation Army (PLA) aircraft during an evening news programme, in Beijing

PECHINO (Reuters) - L'esercito cinese è in stato di massima allerta e lancerà "operazioni militari mirate" in risposta alla visita a Taiwan della presidente della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti Pelosi.

Lo ha annunciato il ministero della Difesa cinese.

In un altro annuncio, il Comando orientale dell'Esercito popolare di liberazione ha comunicato che dalla serata locale condurrà operazioni militari marittime e aeree vicino a Taiwan e testerà missili convenzionali nel mare a est dell'isola.

Le esercitazioni riguarderanno aeree marittime nel nord, sud-ovest e nord-est di Taiwan, lanci a lunga distanza nello Stretto e test di lancio di missili nel mare a est di Taiwan. Lo afferma il Comando orientale dell'esercito di Pechino.

(Tradotto da Romolo Tosiani, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli