Taiwan: militari alla Cina, 'faremo tutto il necessario per nostra sicurezza'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Taipei, 31 ago. (Adnkronos/Dpa) – Il ministero della Difesa di Taipei promette di "fare tutto il necessario" per difendere Taiwan affermando che le recenti manovre militari della Cina hanno messo a repentaglio lo status quo nello Stretto. "Continueremo a difendere la nostra sicurezza nazionale" e "a fare tutto il necessario per proteggere le nostre case, le nostre famiglie e la nostra sovranità", ha detto il portavoce, Sun Li-fang, insistendo sul rispetto della "linea mediana" dello Stretto di Taiwan che per Pechino "non esiste".

I militari cinesi hanno lanciato maxi manovre militari intorno a Taiwan dopo la visita di inizio agosto a Taipei della speaker della Camera, Nancy Pelosi. Sono poi seguite esercitazioni su vasta scala. Ieri il Comando della difesa di Kinmen, ha riferito la Cna, ha confermato che sono stati sparati di avvertimento contro droni cinesi. Sempre ieri la presidente di Taiwan, Tsai Ing-wen, aveva detto di aver ordinato ai militari di adottare le "contromisure decise" contro le provocazioni cinesi.