Tajani: commissione inchiesta su Giustizia e caso Berlusconi -2-

Bac

Roma, 30 giu. (askanews) - Per Tajani "quella sentenza non stata sbagliata soltanto per imperizia ma perch c'era una precisa volont politica di colpire Silvio Berlusconi, leader della pi grande forza politica del paese. Visto che non lo si poteva sconfiggere con le elezioni, allora si cercato di sconfiggerlo per via giudiziaria".

"Le parole pronunciate dal dottor Franco - ha aggiunto - ci fanno capire che c' stato un vero golpe giudiziario contro Berlusconi e contro la democrazia del nostro paese. Qualcuno dall'alto ha pilotato la sentenza e vorremmo sapere chi", anche perch "colpendo quell'uomo non si soltanto colpita la persona e la sua famiglia, ma tutti coloro che avevano deciso liberamente di votarlo".

"Questa vicenda - ha detto ancora Tajani - conferma che avevamo ragione quando chiedevamo una riforma della giustizia e la separazione delle carriere", "il principio della legge uguale per tutti per Berlusconi non valsa, la legge per lui era diversa rispetto agli altri".

"Quello che facciamo, lo facciamo perch nessun'altro debba passare quello che ha passato Berlusconi", ha osservato.