Tajani: non mi spaventano minacce sostenitori Maduro e Morales

Adm

Roma, 15 nov. (askanews) - Antonio Tajani replica su twitter alle minacce arrivate dai "sostenitori di Maduro e di Evo Morales". Il vice-presidente di Fi scrive: "Le minacce e gli insulti degli estimatori di Maduro, di Evo Morales e di chi si schiera a favore delle dittature non mi spaventano".

Il 13 novembre, Tajani aveva scritto un tweet di sostegno a Jeanine Anez, la neo-presidente ad interim della Bolivia: "L'esercito e i comandi militari delle Forze Armate Boliviane dichiarano la loro fedeltà a Jeanine Anez, presidente Costituzionale, Capo delle Forze Armate e nuova massima autorità della Bolivia. Sì questa è una transizione legittima e democratica. Quando in Venezuela?".

Le reazioni sono state dure, in molti casi si è arrivati a minacce e insulti, che Tajani oggi pubblica con uno screenshot a corredo del suo tweet.

Le minacce, aggiunge, "mi danno ancor più forza per andare avanti e continuare a battermi con fermezza, in favore della democrazia e della libertà". Il dirigente di Fi conclude con l'hashtag "#VenezuelaLibre".