Tamara Fiorini è morta a 43 anni: combatteva contro la leucemia

tamara fiorini morta

La stilista milanese Tamara Fiorini è morta all’età di 43 anni: il mondo della moda è nel lutto. La donna combatteva da anni contro un grave male: la leucemia. La malattia le venne diagnosticata nell’ottobre del 2018: a causa di ciò dovette chiudere il suo negozio di abbigliamento a Rimini. Purtroppo, una grave crisi respiratoria l’aveva costretta a recarsi in ospedale dove è morta la scorsa domenica. La stilista milanese era diventata un simbolo: era solare, positiva, sempre sorridente. Tutti la ricordano come una madre e una moglie meravigliosa. Ripercorriamo la sua carriera.

Tamara Fiorini è morta: la carriere

Tamara Fiorini è morta domenica scorsa a causa di una crisi respiratoria legata alla sua malattia: la leucemia. La stilista milanese aveva dovuto lasciare il negozio di Rimini nel momento in cui le venne diagnosticata la malattia, nel 2018. Dovette sottoporsi a una serie di cure che la costrinsero nel letto d’ospedale per un periodo. La passione più grande per Tamara era la moda: dopo il diploma presso il liceo artistico, infatti, la donna era diventata modellista e responsabile prodotto per Alberta Ferretti, Moschino, Gucci e Givenchy. Infine, aveva lanciato la sua linea di abbigliamento.

La vita privata

Nonostante la carriera in continua salita e piena di successi, Tamara era riuscita anche a formare una famiglia insieme al marito Gilberto Costanzi Gilli. A Il resto del Carlino l’uomo l’ha descritta così: “È morta tra le mie braccia, trovando ancora una volta la forza di sorridere. È entrata e uscita dall’ospedale tante volte negli ultimi mesi. Ma non ha mai perso la speranza, il sorriso e la forza di aiutare gli altri”. Mentre si trovava in ospedale, infatti, Tamara lavorava all’uncinetto per raccogliere fondi da donare all’associazione contro le leucemie.

Il cordoglio e il funerale

Al funerale di Tamara hanno partecipato tantissime persone: la chiesa di Sant’Agostino, infatti, era gremita di persone. “L’ondata di affetto ricevuta dal mio amore si sta incanalando in strade sconosciute” ha scritto il marito. La stilista milanese era diventata un simbolo per l’Italia.