Tampona due giovani in scooter dopo lite: uno muore, l'altro grave. Arrestato

Erano appena usciti da una discoteca di Orio al Serio, in provincia di Bergamo, quando sono stati tamponati volontariamente da un’auto, forse una Mini Cooper, guidata da un 33enne.

I due ragazzi, il 21enne Luca Carissimi e il 18enne Matteo Ferrari, sono stati trasportati in gravissime condizioni all’ospedale Papa Giovanni XXII di Bergamo dove però, nella notte, Carissimi è deceduto. Gravissime le condizioni di Ferrari, ricoverato in Terapia intensiva.

Secondo una prima ricostruzione tutto è accaduto intorno alle 4 del mattino, ma la dinamica di quanto successo è poco chiara e la Polizia Stradale di Bergamo sta ancora indagando. Sembrerebbe che i due giovani abbiano avuto una discussione col 33enne, M.S. di Curno, che uscito dalla discoteca li avrebbe puntati con l’auto fino a tamponare lo scooter con i due a bordo.

L’uomo, in un primo momento, si è allontanato dal luogo dell’incidente salvo presentarsi poco più tardi alla polizia: è stato arrestato per omicidio stradale e omissione di soccorso. Secondo le prime informazioni raccolte sembrerebbe che tra i tre sia nata una discussione all’interno del locale, forse per qualche apprezzamento non gradito su una ragazza.