Tamponamento dopo una lite in discoteca: muore un ragazzo di 21 anni, gravissimo l'amico di 18

Un morto e un ferito gravissimo che lotta tra la vita e la morte. E' questo il bilancio dell'incidente avvenuto all'alba di oggi al termine di una lite tra giovani fuori da una discoteca ad Azzano San Paolo (Bergamo). A precisare è la Polizia Stradale che questa mattina aveva diffuso la notizia di due giovani morti. A perdere la vita è stato Luca Carissimi, 21 anni, mentre l'amico ferito gravemente è Matteo Ferrari di 18 anni.

Quest'ultimo è ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo. I due amici sono stati travolti mentre erano su uno scooter fuori dalla discoteca. Secondo quanto potuto accertare a travolgerli è stato il conducente di un'auto con avrebbero avuto un diverbio all'uscita del locale. La Polizia indaga quindi per verificare l'ipotesi del tamponamento volontario.

Quel che è certo è che l'investitore, 33enne di Curno (Bergamo) viaggiava su una Mini Cooper e dopo l'incidente si è allontanato presentandosi solo dopo tempo alla Polizia. Il 33enne è stato arrestato per omicidio stradale e omissione di soccorso.