Tamponi negativi al Covid, lo stratagemma scoperto a Genova: denunciato

·1 minuto per la lettura
Falso tampone negativo al Covid a Genova, denunciato vigilante
Falso tampone negativo al Covid a Genova, denunciato vigilante

Un addetto alla vigilanza del terminal di Genova forniva alcuni certificati falsi relativi ai tamponi Covid-19. Il referto doveva essere ovviamente negativo visto che le persone, in questo caso, sarebbero così potute salire sul traghetto in partenza dal capoluogo ligure. La notizia è stata riportata dall’agenzia stampa Ansa.

Falsi certificati di tamponi negativi al Covid a Genova

Il lavoratore del terminal è finito nei guai, così come il passeggero scoperto ad acquistare il documento falso. La scoperta è stata possibile grazie a lavoro della polizia di frontiera. Il passeggero era stato di recente respinto all’imbarco per il Marocco, nonostante avesse un green pass recente. Proprio per andare nel Paese dell’Africa, infatti, è richiesta la certificazione verde e un tampone negativo entro le 48 ore dalla partenza.

Falsi certificati di tamponi negativi al Covid a Genova, nuovi dettagli

Entrambi sono accusati di materiale falso e corruzione di incaricato di pubblico servizio. La scoperta è stata fatta dopo che il cittadino, in partenza da Genova, aveva chiesto al vigilante una soluzione. L’uomo avrebbe così consegnato un foglio, contenente la negatività al Covid-19, dietro il pagamento di 40 euro.

Falsi certificati di tamponi negativi al Covid a Genova, la scoperta

Il passeggero avrebbe così deciso di presentarsi nuovamente agli imbarchi, da qui la decisione della polizia di contattare le forze dell’ordine per chiarire la situazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli