"Tamponi solo a chi presenta i sintomi". Il governo cambia strategia sul coronavirus

"Larghissima parte dei tamponi eseguiti, oltre il 95%, ha dato esito negativo". Lo ha detto in conferenza stampa alla protezione civile Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità.

"Questi dati - ha spiegato - saranno utili per definire meglio i meccanismi di circolazione del virus e rafforzano la constatazione, che ha solide basi scientifiche, che il rischio di contagiosità è elevato nei soggetti sintomatici mentre risulta marcatamente piu' basso in quelli asintomatici. Il che rafforza anche la scelta di fare i tamponi solo sui soggetti sintomatici o a forte sospetto di sintomaticità. E dimostra la capacità del sistema Paese di far fronte alla situazione che si è venuta a creare"

Meno del 4% dei tamponi effettuati "ha dato esito positivo". Queste le parole del commissario all'emergenza coronavirus, Angelo Borrelli, che conferma il dato precedente. "Oltre la metà dei positivi - ha aggiunto - non ha bisogno di cure ospedaliere e, come conferma anche l'Oms, gli affetti da coronavirus hanno in 4 casi su 5 sintomi lievi"