Tangenti, Caianiello: Comi mi chiese di intercedere con... -2-

Fcz

Milano, 14 nov. (askanews) - Nel corso della serata, ha raccontato ancora Caianiello, "la Comi mi riferì che Bonometti le parlò in termini molto positivi di me. Io chiesi quindi alla Comi se lei aveva spiegato a Bonometti le mie condizioni, intendendo per tali sia quelle economiche precarie che quelle derivanti dalla mia interdizione dai pubblici uffici derivante dalla mia condanna per concussione. La Comi mi disse che Bonometti non era persona che si formalizza per queste cose. Anzi, aggiunse che Bonometti avrebbe potuto affidarmi una consulenza per far fronte ai miei problemi finanziari".