Tangenti Eni in Nigeria, pm: 8 anni a Descalzi e Scaroni

fcz

Milano, 21 lug. (askanews) - Otto anni di carcere per l'amministratore di Eni, Claudio Descalzi, e per il suo predecessore e attuale presidente del Milan, Paolo Scaroni. Sono le principali richieste di condanna avanzate dal procuratore aggiunto di Milano, Fabio De Pasquale, al termine della sua requisitoria fiume nel processo sulla presunta maxi tangente da 1 miliardo e 92 milioni di dollari che Eni e Shell avrebbero pagato nel 2011 ad alcuni politici del governo nigeriano per ottenere la concessione all'esplorazione del giacimento petrolifero Opl-245. Il magistrato ha chiesto ai giudici della settima sezione penale di Milano di confiscare ai due gruppi petroliferi (sotto accusa per responsabilit amministrativa di societ per reati commessi da propri dipendenti) 1 miliardo e 92 milioni di dollari, somma che equivale al prezzo della presunta maxi corruzione.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.