Tangenti in Lombardia, gip: Zingale deve restare in carcere -3-

Fcz

Milano, 25 nov. (askanews) - Nel frattempo, i pm Luigi Furno, Silvia Bonardi e Adriano Scudieri venerdì scorso hanno interrogato ancora una volta Gioacchino Caianiello, l'ex coordinatore di Forza Italia a Varese ritenuto il "grande burattinaio" del presunto sistema di tangenti, spartizione degli appalti, nomine pilotate e finanziamenti illeciti in Lombardia.