Tangenti: portavoce San Faustin, 'soddisfatti da sentenza Milano'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 26 mag. (Adnkronos) – "Con soddisfazione accogliamo la sentenza di assoluzione pronunciata quest’oggi nei confronti di Roberto Bonatti, Gianfelice Rocca, Paolo Rocca e della società San Faustin riguardo a episodi di presunta corruzione, negli anni 2009-2013, che riguarderebbe la società brasiliana Confab e alcuni funzionari di Petrobrás". Lo dice un portavoce della società San Faustin dopo che i giudici di Milano hanno dichiarato il "non doversi procedere" nei confronti dei tre imputati e della società "perché l'azione penale non doveva essere iniziata per difetto di giurisdizione dello Stato italiano".

"Sin dall’inizio dell'indagine avevamo affermato l’assoluta correttezza dei comportamenti della Società e l’estraneità ai fatti contestati dei membri del board e la mancanza di giurisdizione. Al termine del dibattimento, il Tribunale ce ne ha dato atto" conclude la nota. La corte ha indicato in 60 giorni il tempo per il deposito delle motivazioni del proscioglimento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli