Tangenziale est di Milano, auto contro guard rail: muore una 32enne

incidente tangenziale est milan

Domenica mattina sulla tangenziale est di Milano si era verificato un tragico schianto: l’auto di una 32enne era finita contro il guard rail. Le condizioni della donna, Marta Viganò, erano apparse da subito gravissime: infatti, era stata trasferita di urgenza al Niguarda di Milano. Nella mattinata di oggi, lunedì 26 agosto, la giovane è deceduta: i traumi riportati si sono rivelati troppo gravi. Grandissimo affetto dai social, dove Marta aveva condiviso molti scatti che documentavano la sua passione per gli animali. In particolare la 32enne era un’istruttrice cinofila residente a Biassono.

Schianto fatale sulla tangenziale est

Le cause dell’incidente avvenuto nelle prime ore del mattino di domenica 25 agosto non sono ancora chiare, ma la ricostruzione ormai è completa. Marta era a bordo di un furgone Fiat Doblò. Mentre stava percorrendo un tratto della tangenziale est di Milano, da Carugate a Brugherio, in direzione del capoluogo lombardo, sarebbe rimasta vittima di uno schianto. Secondo quanto si apprende da Fanpage, infatti, il mezzo avrebbe sbandato (per cause ancora ignote) e sarebbe finito contro il guard rail. Non è tutto: la barriera metallica, che avrebbe dovuto attutire il colpo, si è invece infilata nella vettura e ha trafitto il corpo della 32enne. Le condizioni di Marta erano critiche: dopo 24 ore di lotta, la donna è deceduta.

Marta Viganò, la vittima

Marta abitava a Biassono, ma era originaria di Como e aveva 32 anni. Dopo aver studiato Veterinaria si era dedicata agli animali: infatti, era diventato istruttore cinofilo presso “Impariamo Giocando“, un’associazione locale. La sua più grande passione erano i cani, come documentano gli scatti sul suo profilo Facebook.